La Saggezza Sciamanica Incontra la Mente Occidentale

‘La Saggezza Sciamanica Incontra la Mente Occidentale: Un’Indagine sulla Natura dello Sciamanesimo’ fornisce una sintesi di regni della conoscenza che finora sono stati accecati dalla coscienza umana o che sono stati visti da una prospettiva denigratoria che è a sua volta il risultato di una percezione frammentata.

Lo sciamanesimo, le tradizioni scientifiche perenni e la scienza moderna sono state relegate in ambiti cognitivi ed esperienziali diversi; erano argomenti apparentemente diversi, mentre in realtà appartengono al sistema. La necessità di questo libro è evidente in un’epoca in cui un approccio intuitivo e integrativo alla vita va contro lo scientismo ‘autorevole,’ e dove le persone cominciano a prendere coscienza delle loro molteplici frammentazioni. 

Lo studio è destinato ad ampliare la consapevolezza del lettore per cogliere una rete di connessioni nascoste che abbraccia l’intera gamma dell’esperienza umana, una volta che ci si avvicina onestamente ai sistemi viventi con una mentalità il più possibile libera da condizionamenti concettuali e da presupposti e proiezioni intellettuali. 

Il libro vuole dimostrare che alla base dello sciamanesimo non c’è il mito e la mitologia, ma un comportamento empirico e logico che si avvicina alla natura senza preconcetti, e una mente aperta e curiosa. 

Questo libro fornisce una visione veramente integrativa; in questo senso, va oltre la mera scienza e si rivela una ricerca visionaria.

Edizione Kindle 2020

Vedi su Amazon Italia.

Edizione Copertina Flessibile 2020

Vedi su Amazon Italia.

La Scienza Segreta

‘La Scienza Segreta: La Conoscenza Huna del Campo Energetico Cosmico’ è un articolo scientifico sia per i neofiti che per i professionisti sul tema della conoscenza Huna del campo energetico cosmico.

L’autore si chiede innanzitutto quale possa essere la motivazione per studiare Huna e giunge alla conclusione che Huna è sia una religione che una scienza, quindi ha preparato il percorso per la scienza new age definitiva che ora vediamo emergere. 

L’articolo chiarisce che abbiamo una tradizione di conoscenza eretica anche nella nostra cultura che ha conosciuto e ricercato attivamente il campo dell’energia cosmica, così come il campo dell’energia umana. L’autore analizza le opere di Carl-Gustav Jung, Paracelso, Swedenborg, Mesmer, Reichenbach, Reich, Lakhovsky e Burr sull’argomento prima di approfondire la scienza segreta dei Kahuna, i nativi delle Hawaii.

L’analisi è in realtà stupefacente in quanto lascia trasparire chiaramente che i Kahuna avevano già da tempo la conoscenza della vita in cui ci stiamo dirigendo attraverso la teoria dei sistemi, la fisica quantistica e la scoperta del campo unificato. Quindi, la nostra ‘nuova scienza’ è un ritorno alla più antica delle scienze, poiché abbiamo tradizioni di conoscenza olistica sia nella nostra cultura che in quella degli Huna e di altre culture native che hanno tutte tradizioni di scienza olistica molto antiche.

L’articolo è corredato di un glossario e di una bibliografia completa.

Edizione Kindle 2020

Vedi su Amazon Italia.

Edizione Copertina Flessibile 2020

Vedi su Amazon Italia.

Coscienza e Sciamanesimo

‘Coscienza e Sciamanesimo: Esperienze Cognitive nella Trance Ayahuasca e Teorie della Loro Causa’ è il risultato del viaggio ayahuasca dell’autore nel 2004 in Ecuador, dove stava bevendo la sacra bevanda alla presenza di un esperto sciamano Shuar. Egli ipotizza che quando la tradizionale birra di ayahuasca viene ingerita, non è, o non direttamente, il DMT della pianta a causare il viaggio spirituale, come si suppone nella travolgente parte della letteratura sullo sciamanesimo e gli entheogeni, ma la supercoscienza dello sciamano che ha un impatto diretto sulla coscienza del cliente, il ricercatore della verità che viene a bere la birra.

L’autore spiega le varie teorie della causalità, riporta la propria esperienza ayahuasca in tutti i dettagli, e cita i risultati delle ricerche di altri ricercatori sulla coscienza (Narby, Leadbeater, Villoldo) che sembrano confermare la sua ipotesi. Porta altri esempi che sostengono la sua teoria, tratti da precedenti esperienze con i guaritori spirituali filippini, l’omeopatia, l’ipnosi medica e il trattamento dei fiori di Bach.

L’autore contrappone ai teorici della chimica delle piante la possibilità e persino la probabilità che l’intento supercosciente diretto dello sciamano influenzi prima di tutto la matrice della coscienza della pianta e usi questa matrice come agente trasmittente e amplificante delle sue potenti forme di pensiero. Questo potrebbe essere realizzato in pratica attraverso la creazione, tramite l’energia del pensiero, di elementali che in ultima istanza agiscono sull’alterazione della coscienza del cliente durante la trance. 

L’autore la chiama teoria della causalità multicausativa rispetto alla teoria della monocausalità che sostiene che è solo la pianta o il DMT della birra a causare gli effetti di alterazione della coscienza. Egli porta anche le prove dell’esperienza stessa che sembrano corroborare fortemente le sue conclusioni.

Edizione Kindle 2020

Vedi su Amazon Italia.

Edizione Copertina Flessibile 2020

Vedi su Amazon Italia.

Krishnamurti e la Rivoluzione Psicologica

‘Krishnamurti e la Rivoluzione Psicologica: Un Saggio Critico’ è un saggio sull’insegnamento unico di J. Krishnamurti. Inizia con la domanda ‘Che cos’è la Coscienza?’ e propone una definizione olistica, dopo aver esaminato le varie teorie psicologiche e spirituali che trattano questo argomento.

L’autore fa un passo avanti e si concentra su una questione più particolare, una domanda provocatoria posta da K.: ‘Come svuotare la coscienza del suo contenuto?’ Quando l’autore faceva parte di un circolo di Krishnamurti in Svizzera nel 1986, si propose di chiarire la questione con una nota chiave sull’argomento. Ne seguì un saggio che costituì il nucleo del presente libro.

Krishnamurti ha insegnato che solo una ‘rivoluzione psicologica’ può portare l’uomo ad una trasformazione del pensiero e ha insegnato che è possibile ‘svuotare il contenuto della coscienza’ a livello individuale in modo da rinnovare e trasformare completamente il nostro pensiero e i nostri schemi emotivi, e liberarci da condizionamenti auto-limitanti e restrittivi.

Tuttavia, un attento esame della questione ha portato l’autore a comprendere che la coscienza non può essere svuotata; ciò che si può fare invece è integrare il suo contenuto attraverso lo sviluppo di una consapevolezza totale e di un’attenzione vigile.

In altre parole, mentre il processo di pensiero non può essere fermato, è ben possibile cambiare la qualità dei nostri pensieri quotidiani, del nostro parlare di noi stessi e del nostro sguardo sulle emozioni. In questo senso, è vero che, mentre non possiamo cambiare il pensiero—perché ne abbiamo bisogno per il nostro progresso culturale e tecnologico—possiamo benissimo cambiare il pensatore. Ed è proprio quest’ultimo che Krishnamurti intendeva dicendo che dovremmo ‘svuotare la coscienza del suo contenuto.’

Edizione Kindle 2020

Vedi su Amazon Italia.

Edizione Copertina Flessibile 2020

Vedi su Amazon Italia.

Alberto Villoldo e la Guarigione del Corpo Luminoso

‘Alberto Villoldo e la Guarigione del Corpo Luminoso: Breve Biografia, Recensioni, e Commenti’ è uno studio su uno dei più grandi e dotati sciamani occidentali che il mondo abbia mai visto.

Ha studiato le pratiche di guarigione degli sciamani dell’Amazzonia e dell’Inka per più di 25 anni.

Mentre era alla San Francisco State University, ha fondato il ‘Biological Self-Regulation Laboratory’ per studiare come la mente crea la salute e la malattia psicosomatica, ed è stato con questa intenzione di ricerca in mente che ha lasciato la sua vita ordinata e si è avventurato nelle Ande per trovare una conoscenza che risale a migliaia di anni fa tra sciamani nativi e guaritori naturali.

Villoldo dirige la Società dei Quattro Venti, dove forma gli individui di tutto il mondo nella pratica della medicina energetica e del recupero dell’anima.

Ha centri di formazione in New England, California, Regno Unito, Olanda e Park City, Utah. L’autore del best-seller ‘Shaman, Healer, Sage,’ Villoldo attinge ora alla sua vasta conoscenza per portarci un modo pratico e rivoluzionario per scoprire l’origine di una ferita originale che può essere avvenuta durante l’infanzia o in una vita precedente, e che ha fatto deragliare il nostro destino. Ci mostra poi come andare avanti lungo le nostre linee temporali per trovare il nostro futuro migliore e più alto.

Il libro è corredato da ampie recensioni e citazioni di libri e commenti, oltre che da illustrazioni, e da due recensioni bonus dei libri ‘Ayahuasca’ di Ralph Metzner e ‘Il Serpente Sosmico’ di Jeremy Narby.

Edizione Kindle 2020

Vedi su Amazon Italia.

Edizione Copertina Flessibile 2020

Vedi su Amazon Italia.

Fritjof Capra e la Visione Sistemica de la Vita

‘Fritjof Capra e la Visione Sistemica de la Vita: Breve Biografia, Recensioni di Libri e Commenti’ è un appassionato studio sul grande fisico contemporaneo e una recensione di i suoi libri pubblicati fino al 2014, incluse ampie citazioni.

L’autore considera Fritjof Capra come uno dei più importanti autori sulla ricerca di nuove scienze. Ha trovato il ‘Tao Della Fisica’ di Capra nel 1985, in un momento in cui la sua vita era in un completo riorientamento. Egli confronta l’impatto del libro sulla sua psiche e sulla sua evoluzione personale con la sua scoperta dell’I Ching e del Taoismo, così come con gli scritti e l’insegnamento psicoanalitico di Françoise Dolto (1908-1988).

L’autore considera come dono unico del genio Capra quello di formulare e spiegare complesse intuizioni e interrelazioni scientifiche e filosofiche in modo che il lettore colto possa comprendere. Egli vede alcuni paralleli nella vita di Capra nella vita di Albert Einstein e Wilhelm Reich che, come lui, erano di origine germanica e dopo la loro immigrazione negli Stati Uniti hanno scritto e pubblicato solo in inglese.

L’autore loda in particolare la visione del mondo fondamentalmente non giudicante di Capra e la sua capacità di comprendere con la stessa generosità e magnanimità persone da ultra-ortodossi a molto liberali. Questo si può vedere, tra l’altro, in un volume meno conosciuto, intitolato ‘Uncommon Wisdom,’ che è un ricordo di conversazioni con persone notevoli, un caleidoscopio di aneddoti della vita di esseri umani veramente vivaci e comunicativi. Un altro esempio degno di nota della vita di Capra è il suo lungo coinvolgimento nella controcultura e il suo incontro con la maggior parte delle celebrità di quella cultura, come ad esempio Timothy Leary, Stan Grof, Terence McKenna, Gregory Bateson, o Ronald David Laing e Thomas Szasz, i fondatori del movimento antipsichiatrico.

L’autore nota in particolare il merito di Capra di aver introdotto la visione sistemica della vita nella ricerca scientifica, mentre non è lui l’ideatore dell’idea, che è stata sviluppata principalmente da Ludwig von Bertalanffy, Ilya Prigogine, Humberto Maturana e Francisco Varela. Ma Capra ha attentamente censito e sintetizzato questa importante ricerca, generalmente difficile da comprendere per il lettore non scientifico, e ha reso l’importante idea accessibile al pubblico laico interessato.

Edizione Kindle 2020

Vedi su Amazon Italia.

Le Radici della Violenza

‘Le Radici Della Violenza: Perché gli Esseri Umani Non Sono Per Natura Violenti’ è uno studio analitico e politico che presenta abbondanti prove che gli esseri umani non sono per natura violenti e che la violenza è quindi una risposta condizionata. Le discipline scientifiche esaminate sono l’antropologia, la biologia, la neurologia, la pedagogia, la psicoanalisi e la sociologia. 

Il libro mostra l’evoluzione storica delle radici della violenza, così come sono nate dalle culture patriarcali che stavano mettendo fine ai pacifici imperi matriarcali come la civiltà minoica di Creta.

La ricerca antropologica di Bronislaw Malinowski e Margaret Mead in Polinesia dimostra che le culture matriarcali veramente pacifiche sono permissive nel loro paradigma di educazione dei bambini, dando ai bambini ampio spazio per esplorare il loro corpo e le loro attrazioni sessuali ai coetanei, mentre gli adulti ne rimangono completamente fuori.

La ricerca biologica condotta da Ashley Montagu con rhesus dimostra quanto sia importante la stimolazione tattile per i giovani e quanto le privazioni tattili precoci lascino paura nella psiche sotto forma di un codice relazionale incasinato. Inoltre, la ricerca del neurologo Herbert James Campbell ha dimostrato che ogni sforzo umano è basato sul piacere, mentre più tardi il neuropsicologo James W. Prescott ha mostrato come il piacere e la violenza si escludano a vicenda, il che significa che quando il piacere, sessuale, tattile o altro, viene represso, la violenza viene fuori nel cervello come una ‘risposta condizionata alternativa.’

Sulla base delle ricerche in corso, l’autore trae conclusioni politiche per la prevenzione della violenza sia in ambito sociale che educativo.

Edizione Kindle 2020

Vedi su Amazon Italia.

Edizione Copertina Flessibile 2020

Vedi su Amazon Italia.